Il dottor Giovanni Leanti La Rosa è un medico specializzato in medicina termale, climatologia idrologia e talassoterapia.
La sua formazione è orientata ad una medicina olistica che intende l’essere umano non come un insieme di organi e apparati ,ma come un tutto armonico risultante dai suoi aspetti psicologici biologici e sociali.
Da più di venticinque anni il dottor Leanti La Rosa si occupa di massaggio antistress e medicina naturale ed il metodo di massaggio da lui creato è diventato un vero e proprio prodotto “made in Italy” conosciuto ed esportato in Europa e nel resto del mondo.
Nel corso di questi venticinque anni Leanti la Rosa ha messo a punto un particolare massaggio antistress e fondato la Scuola Europea di Medicina del Massaggio.
Egli ha identificato nello stress ,inteso come eccessiva sollecitazione fisica e psicologica, la causa di numerose patologie che affliggono l’uomo nella nostra società.
Leanti La Rosa non è solo uno studioso, ma ha sperimentato su se stesso il malessere che lo stress comporta ed ha potuto “uscire dal tunnel” proprio grazie al massaggio. Ha quindi deciso perfezionare un vero e proprio metodo di cura: la medicina del massaggio.
Il punto di forza di questo medico così in controtendenza rispetto alla medicina occidentale è di avere intuito le potenzialità del massaggio nel risolvere disturbi e patologie che nascono sia da situazioni stressanti sia dagli atteggiamenti erronei con i quali spesso tendiamo ad adattarci ad esse.
Ascoltare una lezione di Leanti La Rosa sul suo metodo di massaggio significa riscoprire qualcosa di cui ci siamo dimenticati: il nostro bisogno di contatto che nasce dall’esperienza della vita intrauterina.
Riportare alla consapevolezza la necessità di toccare ed essere toccati ci mette in condizione di vedere nel massaggio un significato profondo, capace di riequilibrare i mali più dolorosi del nostro vivere frenetico: lo stress e la solitudine.
Alla scuola di Leanti La Rosa si insegna che il massaggio risveglia in noi il desiderio mai spento di un contatto con quel genitore buono che ci gratificava da bambini e questa è la ragione per cui questo trattamento è efficace nei casi più disparati, dalla depressione alla bulimia, dall’ipertensione ai disturbi gastrointestinali.
La malattia non è più un nemico da combattere, ma una richiesta di cura che va ascoltata e soddisfatta con il tocco amorevole del massaggio.
A questo punto è naturale chiedersi in che cosa il metodo di Leanti La Rosa differisca da altre tecniche e la prima risposta nasce dalla formazione stessa del suo inventore.
Dopo il conseguimento della laurea in medicina e delle diverse specializzazioni, Giovanni Leanti La Rosa si forma alla scuola di Susan Schwartz psicologa dell’Esalem Institute di Big Sur, in California.
Questo percorso esperienziale lo porta a conoscere il massaggio bioenergetico, le tecniche corporee di derivazione Reichiana, lo Yoga, la Gestalt Therapie e la meditazione.
Va da sè che il bagaglio di conoscenze acquisito nei tre anni di studio presso Susan Schwartz diviene il fondamento di quella visione olistica dell’uomo che è alla base della filisofia che ispira il Massaggio Antistress Personalizzato e di Massima Efficacia di Giovanni Leanti La Rosa, Un massaggio che scaturisce dal cuore ed attraverso le mani porta al massaggiato, oltre che un benessere fisico immediato, un messaggio di accettazione ed empatia, di calore umano e di cura che scioglie i blocchi energetici intrappolati in un corpo che, attraverso i sintomi, racconta il disagio di vivere nella disarmonia fra testa e cuore e fra soma e psiche.
Lento, profondo, avvolgente: questi sono i tre aggettivi che meglio descrivono i passaggi di mani ed avambracci sul corpo del ricevente.
Non solo mani, ma anche avambracci per moltiplicare la superficie del contatto e renderlo più totalizzante e più appagante.
Altra caratteristica di questo metodo è la tecnica con la quale il massaggiatore sfrutta la forza di gravità ed il peso del proprio corpo: una vera economia energetica che rende massimi i benefici sia per chi riceve il massaggio che per l’operatore che lo pratica.
A Leanti La Rosa piace parlare di “ego-altruismo”: ti faccio del bene e mi faccio del bene.
Un pensiero trasformativo che ci ricorda che per aiutare gli altri non è necessario essere nè martiri nè santi, ma è indispensabile agire con generosità ed intelligenza, materie nelle quali Giovanni Leanti La Rosa è il migliore dei maestri.